Spartherm Caminetto Legna

Caminetto a Legna in Appartamento: quando si può installare?

Il caminetto a legna è un complemento d’arredo sempre più richiesto, non solo dagli amanti della montagna, ma anche da chi abita in città. Il motivo? Nell’immaginario comune, il caminetto a legna è scelto non solo con l’obiettivo di riscaldare gli ambienti (e di risparmiare sui consumi!), ma anche e soprattutto per quell’atmosfera magica che la fiamma è in grado di infondere all’interno della stanza, dando allo stesso tempo un tocco di classe a qualunque arredamento.

Quando si può installare un caminetto a legna in un appartamento? O meglio, occorrono determinati requisiti per poter installare questo complemento d’arredo? Queste sono le domande più frequenti tra i clienti che si rivolgono a noi di Linea Fuoco, soprattutto tra chi ama il calore genuino del fuoco e non riesce a rinunciare a quella sensazione di coccola accogliente che solo un focolare sa dare.

Immagina di rilassarti davanti al fuoco in una fredda notte d’inverno e goderti il tepore c il profumo del legno che ti avvolgono dalla testa ai piedi…
Continua a leggere per scoprire i requisiti per installare un caminetto a legna e trasformare questa immagine in realtà!

Presenza di canne fumarie e prese d’aria

Il primo aspetto da valutare prima di scegliere un caminetto a legna è la presenza o la possibilità di realizzare una canna fumaria e una presa d’aria. Generalmente, dopo 55 anni di esperienza in questo settore, possiamo dire che realizzare una canna fumaria per l’installazione di un caminetto a legna è quasi sempre possibile, anche se abiti in un condominio.

Se la canna fumaria esiste già, basterà realizzare un raccordo fumi per collegare la tua canna fumaria a quella preesistente, in alternativa, nel caso non fosse presente, esistono 2 soluzioni possibili se abiti in un appartamento:

  • se abiti all’ultimo piano, si può far uscire la canna fumaria direttamente dal solaio per raggiungere il tetto (se il regolamento condominiale permette di forare parti comuni dell’edificio);
  • se abiti a un piano intermedio, si realizza una canna fumaria a parete, esterna all’edificio, a cui collegare lo scarico fumi del tuo futuro caminetto.

In quale stanza installare il caminetto a legna?

In linea generale, il caminetto a legna si può installare in qualsiasi ambiente della casa, tuttavia, occorre prendere in considerazione alcuni accorgimenti. La soluzione ideale sarebbe posizionare il caminetto a legna nella stanza nella quale solitamente si trascorre più tempo, quindi in un salone open space o, in alternativa, in cucina. Inoltre, se gli spazi e l’investimento lo permette, si potrebbe installare più di un caminetto a legna all’interno di un solo appartamento, in modo da riscaldare e arricchire anche la camera da letto e il bagno.

Tuttavia, se hai l’idea di installare un caminetto a legna in camera da letto, in bagno o nel tuo monolocale, ricorda che ci sono delle caratteristiche specifiche che bisogna rispettare, secondo la normativa vigente:

  • il camino deve essere a focolare chiuso;
  • la presa d’aria deve essere aperta verso l’esterno (non in una stanza attigua);
  • la stanza in cui installare il camino deve essere grande almeno 10 mt quadri.

Caminetto a legna: libero o incassato e con quale cappa?

Una volta scelta la stanza dove posizionare il tuo caminetto a legna, occorre scegliere il punto preciso in cui collocarlo, e, soprattutto se realizzarlo con cappa a vista o nascosta, “libero” oppure incassato in una nicchia.

Se decidi di collocarlo in un ambiente ampio, il caminetto a legna al centro della stanza con cappa a vista rappresenta la scelta più consigliata, in modo da avere spazio per girare intorno al camino.

Al contrario, se vuoi optare per un ambiente di piccole dimensione, un caminetto a legna incassato o semi-incassato è la soluzione ideale perché permette di recuperare spazio e creare una seduta intorno oppure aggiungere delle mensole. Inoltre, puoi scegliere se incassare nel muro anche la cappa, oppure lasciarla a vista come elemento decorativo.

Per quanto riguarda le soluzioni con cappa nascosta e incassata, noi di Linea Fuoco, le consigliamo nel caso tu voglia dar vita a un arredamento principalmente moderno in fatto di arredamento.

Caminetti a legna Spartherm: 3 modelli più richiesti consigliati da Linea Fuoco

1) SPARTHERM 1V-87
Con un design lineare e pulito il caminetto a legna Spartherm 1V-87 si adatta perfettamente a interni ampi e spaziosi, nei quali il calore del fuoco può dare libero sfogo a tutta la sua presenza. Inoltre, con un vetro in ceramica di grande dimensioni, non riflettente, puoi goderti a pieno lo spettacolo della fiamma dal tuo divano.

2) SPARTHERM M-80
L’inserto per camino Spartherm M-80h è in grado di offrire una vista spettacolare della fiamma, grazie a un pannello rettangolare progettato proprio per non distogliere l’attenzione dal focolare. In particolare, questo inserto per caminetto è adatto per ambienti di piccole dimensioni, ma può riscaldare senza problemi anche grandi stanze. Inoltre, il sistema di controllo digitale S-Thermatik NEO aiuta a gestire e regolare il fuoco.

3) SPARTHERM 3RL-80
Il caminetto a legna Spartherm 3RL-80, pensato per essere posizionato al centro della stanza, ti permetterà di osservare le fiamme da qualsiasi lato con un effetto tridimensionale. Una soluzione moderna, perfetta per arricchire qualsiasi ambiente con disegni di luce sempre differenti.

Vuoi essere sicuro di scegliere il caminetto a legna adatto per casa tua…
Senza commettere errori di progettazione?

Richiedi una consulenza con i professionisti Linea Fuoco contattandoci al numero +39 0415161617
Oppure vieni a scoprire i migliori modelli di caminetti a legna Spartherm nel nostro showroom in Via Colombo 4 – 30032 Fiesso D’Artico (VE)

Oppure richiedi informazioni compilando il form!

    Nome e Cognome (richiesto)

    E-mail (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Comune (richiesto)

    Il tuo messaggio


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]