stufa-cook-cerampiù

Legna e pellet: combustibili inquinanti? Facciamo chiarezza

Spesso sono citati tra i fattori che contribuiscono all’incremento dell’inquinamento atmosferico: stiamo parlando di legna e pellet, i due combustibili più usati nelle case degli italiani per il riscaldamento della propria dimora. Dobbiamo però fare chiarezza in merito: coloro che sostengono che buona parte dell’inquinamento atmosferico sia da attribuire all’uso di legna e pellet sostengono anche che, negli ultimi anni, sia aumentato il consumo di legna e pellet e l’acquisto di generatori alimentati da questi materiali. Si tratta di inesattezze:

  • l’ultimo Rapporto Statistico GSE1 attesta che negli ultimi 6 anni il consumo di legna e pellet nel settore residenziale è rimasto sostanzialmente stabile;
  • i dati dell’Osservatorio AIEL attestano come il numero dei generatori sia in leggero calo passando da 9,4 milioni di generatori nel 2014 a 9,1 nel 2018.

Ad ulteriore riprova che la qualità dell’aria non sia peggiorata negli ultimi anni contribuisce l’Agenzia Europea per l’ambiente che attesta negli ultimi 30 anni un generale miglioramento della qualità dell’aria.  A tale miglioramento hanno sicuramente contribuito, impossibile negarlo, alcune misure che hanno regolamentato per legge quali generatori di calore potessero continuare ad essere utilizzati e quali, invece, avrebbero dovuto essere dismessi.

Le norme adottate hanno sancito, ad esempio, di non poter utilizzare generatori a 3 stelle a partire dal 1° gennaio di quest’anno: si tratta di circa 1 milione di generatori solo nell’area Padana. In questo modo si contribuisce, da un lato, a migliorare la qualità dell’aria e, dall’altro, ad invogliare i clienti ad acquistare generatori a 4 o 5 stelle e che abbiano la certificazione ariaPulita.

Incentivi al settore del riscaldamento a biomasse: sì, per una qualità dell’aria migliore!

Le norme adottate in questo senso non sono comunque sufficienti a garantire alla popolazione di respirare un’aria pulita. E’ quindi necessario adottare pratiche di comportamento che facilitino una depurazione dell’aria; questo non significa smettere di acquistare generatori di calore alimentati a legna e pellet. E’ necessario incentivare i clienti, attraverso sconti e bonus, a sostituire i loro vecchi generatori con apparecchi nuovi che garantiscano elevati livelli di efficienza energetica e basse emissioni di polveri.

Uno dei primi incentivi nati in questo senso è il Conto Termico 2020 GSE: è un pacchetto di incentivi e  agevolazioni istituiti con il decreto Ministeriale del 28 dicembre 2019 per  promuovere interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici già esistenti ed incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili. Grazie a tali provvedimenti, ne 2018, a fronte di 46.000 interventi di si è ottenuta una mancata emissione in atmosfera di 2.200 tonnellate annue di particolato (PM) e di circa 160.000 tonnellate annue di CO2 equivalente!

Scegli Linea Fuoco: generatori di calore con minimi consumi e alta efficienza energetica!

Per rinnovare il tuo, ormai obsoleto, generatore di calore e usufruire degli incentivi di cui abbiamo trattato, puoi scegliere uno fra i prodotti che trovi in vendita da Linea Fuoco! Grazie alle sempre più avanzate tecnologie di produzione,  i marchi con cui collaboriamo sono in grado di offrire alla clientela nuovi generatori di calore che accomunino alta efficienza energetica e minimi consumi di legna o pellet.

Ti segnaliamo due tra i molteplici prodotti tra cui puoi scegliere:

  • Sintesi, la stufa di Cerampiù in maiolica: alimentata a legna, è stata progettata per unire i benefici del calore radiante e dell’irraggiamento; per questo riesce a  raggiungere un livello di efficienza dell’88,5%, aspetto che le permette di rientrare tra i prodotti incentivati dal Conto Termico.
  • P230C, la stufa di Piazzetta con rivestimento in maiolica: alimentata a pellet, appartiene alla classe energetica A+. Grazie al suo rendimento pari al 90,7% rientra a pieno titolo nei prodotti di ultima generazione coperti dal Conto Termico!

Si tratta, in entrambi i casi, di generatori di calore di ultima generazione, che ti permetteranno di riscaldare la casa in maniera ottimale e con poco dispendio di combustibile; ciò significa: più risparmio per te e più benefici per l’ambiente!

Oppure richiedi informazioni compilando il form!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio